Fino al 15/02, usa il codice adv15 per ottenere lo sconto del 15% sui corsi VINE PRUNER Advanced.

Home Forums EXPERIENCE MONDO SIMONIT&SIRCH – SIMONIT & SIRCH WORLD Toscana – Inizio Potature con attenzione alle gelate.

  • Toscana – Inizio Potature con attenzione alle gelate.

  • TEAM VMP ACADEMY

    Moderator
    15 Dicembre 2021 at 12:52

    Molte Aziende toscane quest’anno scelgono di tardare la potatura del sangiovese, programmandole verso la fine della stagione invernale. C‘è ancora memoria delle gelate di Aprile.

    Nella zona del Chianti Classico la potatura invernale è cominciata per quanto riguarda le varietà caratterizzate da germorgliamento mediamente tardivo, come il cabernet sauvignon e la varietà autoctona pugnitello.

    -Monica-

  • Luca

    Member
    15 Dicembre 2021 at 15:22

    Many Tuscan farms this year choose to delay the pruning of the Sangiovese, planning it towards the end of the winter season. There is still the memory of the frost in April.

    In the zone of Chianti Classico the winter pruning has begun, with regards to the varieties characterised by medium-late germination and budding, such as Cabernet Sauvignon and the indigenous Pugnitello variety.

    -Monica-

  • Sandro

    Member
    15 Dicembre 2021 at 19:49

    Salute Team,

    avrei una domanda sulla prima foto, dato che anche io ho avuto lo stesso problema:

    visto che il germoglio nato dalla seconda gemma, presumibilmente destinato a capo a frutto, è stato “bruciato” dal gelo, si potrebbe utilizzare il tralcio nato dalla gemma basale a destra per lo stesso scopo?

    Ovviamente usando tutte le accortezze del metodo S&S l’anno prossimo;

    p.s.: bellissima la pianta di Pugnitello dell’ultima foto;

    • This reply was modified 1 year, 1 month ago by  Sandro.
    • Rocco

      Member
      15 Dicembre 2021 at 23:06

      Ciao Sandro, io userei il tralcio basale a sinistra in quanto lo vedo più vigoroso ma sono curioso di sapere cosa ci dirà il team! In merito alla bellezza di quell’esemplare di pugnitello non posso che essere della tua stessa opinione: Meraviglioso!

      P.S. Domani inizio a potare il mio vecchio vigneto del 1982 con max 4 speroni a due gemme … prossimi giorni vi allego le foto!

  • Sandro

    Member
    15 Dicembre 2021 at 23:37

    Ciao Rocco, è sempre un piacere leggerti!

    In merito a quella pianta, io il bel tralcio a sinistra lo poterei corto a sperone di continuità…

    (sempre curioso di vedere l’evoluzione di quella tua vecchia vigna, io sto iniziando una pre-potatura in alcune delle quali mi occupo)

  • TEAM VMP ACADEMY

    Moderator
    23 Dicembre 2021 at 15:09

    Ciao ragazzi,

    la foto in questione, dove si vedono i germogli disseccati dal gelo, è il dettaglio di un punto vegetativo di una pianta potata a cordone speronato.

    A causa del gelo, i germogli sviluppati dalle gemme franche si sono disseccati. Si sono sviluppati due tralci dalle gemme di corona dello sperone.

    Nel caso specifico, per procedere con l’accrescimento del punto vegetativo è opportuno potare a sperone il tralcio sviluppatosi sulla sinistra. Il taglio potrà essere fatto subito al di sotto al terzo nodo, mantenendo ad esempio due gemme franche.

    Il tralcio sviluppatosi sulla destra, invece non è ottimale. Se si impiegasse quello come sperone, una volta rimosso quello dell’anno precedente, questo si troverebbe costretto tra due tagli.

    Dunque la cronologia operativa è questa:

    – Creare uno sperone nel tralcio sulla sinistra.

    – Eliminare il tralcio sulla destra rispettando le gemme di corona.

    – Eliminare lo sperone creato lo scorso mantenendo una piccola porzione di legno e rispettando anche in questo caso la corona.

  • Sandro

    Member
    24 Dicembre 2021 at 17:39

    Salute Team,

    grazie per la risposta!

    Non avevo preso in considerazione che potesse trattarsi del particolare di un cordone speronato, immaginandolo invece un guyot, da qui la mia domanda;

    avrei operato allo stesso modo… e sapere che non avrei sbagliato fa un gran piacere!

    Grazie ancora!

Log in to reply.

Original Post
0 di 0 posts June 2018
Now